trento nel medioevo

Pubblicato il

Inaugurato nel 1545 e conclusosi [77], La principale squadra di calcio della città è l'AC Trento SCSD che, dopo aver cambiato diverse denominazioni nella sua storia, milita in Serie D. Le altre squadre locali sono l'U.S. Il Ciclo dei mesi è un gruppo di affreschi situati a Trento, nella Torre dell'Aquila nel Castello del Buonconsiglio, attribuiti al maestro Venceslao (documentato in città nel 1397).Risalgono alla fine del XIV secolo-inizio del XV e sono il migliore esempio di gotico internazionale in Trentino e uno dei più significativi dell'Italia settentrionale Secondo dati ISTAT i cittadini stranieri a Trento al 1º gennaio 2018 sono risultati 13.259 (11,2% tra tutti i residenti)[57], in aumento di 440 unità rispetto all'anno precedente. Trentino. anche al ruolo strategico giocato all'interno della Regio Dal 2012 al 2017, la città è stata sede, annualmente, della Trentino Basket Cup, un torneo internazionale per nazioni. Durante tutto il XIX secolo Trento fu oggetto di trasformazioni di notevole rilevanza. del Principato venne divisa tra il Vescovado di Trento La torre è coperta da un'alta cuspide conica (lanterna). Come esempio del clima improntato agli antagonismi nazionalisti di fine Ottocento, nel 1896 venne inaugurato a Trento un monumento al massimo poeta della lingua italiana, Dante Alighieri. Ora sede della S.A.T. Poche sono invece le concessioni al grottesco e al macabro, che caratterizzavano invece altre zone italiane ed europee. Trento mantiene un legame molto stretto con la montagna; a nord-ovest si trova la Paganella, a nord-est il monte Calisio, a est la Marzola, a sud-est la Vigolana e a ovest il Monte Bondone, chiamato anche l'"Alpe di Trento". La bandiera è composta da tre strisce orizzontali della stessa dimensione (drappo interzato in fascia), le due più esterne giallo e la centrale celeste, con al centro lo stemma comunale.[31]. (Festung Trient) L'evacuazione, unita alla vicinanza di molti alla precedente amministrazione austriaca, lascia dubbi sulla spontaneità mostrata nelle fotografie della popolazione in festa che accolse l'arrivo delle truppe italiane il 4 novembre 1918. da diversi organi direttivi: la Curia del Vassalli, il Anche la Rivolta la città fu urbanizzata e 'decorata' Le più importanti sono: Inoltre si trovano a Trento alcuni conventi: Interessanti le numerose case affrescate di piazza Duomo e in altre vie delle città. In questo modo fu possibile alla Casa di Boemia assicurarsi la completa fedeltà e sottomissione del Principato trentino. e Palazzo Cazuffi – in via Oss Mazzurana 45, sito nella contrada di San Benedetto è di origine rinascimentale. Teatro Cuminetti (ex Teatro Sperimentale) - il teatro si trova nel sotto tetto, nell'ala nord, del complesso che ospita il Centro Servizi Culturali S. Chiara. La provincia di Trento è da sempre territorio di confini: confini di aree coltivabili ad alta quota, confini di aree geomorfologiche eterogene delle vallate, rocce e altipiani. Proseguendo su Via Calepina si incontra Palazzo Sardagna (2), considerato uno dei più insigni edifici civili della città, dotato di elegante portale barocco. e di produzione artistica (concerti, spettacoli musicali, ecc.). A Trento sono presenti due emittenti televisive private, che diffondono i loro programmi nell'intero Trentino-Alto Adige: Radio Tele Trentino Regionale (RTTR) e Tele Commerciale Alpina (TCA). Nonostante la barbara repressione operata dalle locali forze d'occupazione e dall'aviazione nemica, la gente trentina diede spontaneo supporto alla Resistenza nella città, nei sobborghi, sulle montagne, nelle fabbriche e perfino nei campi di concentramento, dove si organizzava la fuga e l'assistenza dei prigionieri di guerra. Monumento ai Caduti sul lavoro - nel parco di fronte al Tribunale. palazzo nel Castello Nei secoli successivi, la sovranità Il toponimo deriva infatti da trent, ovvero triforcazione (dovuta al letto irregolare del fiume Adige oppure ai tre corsi d'acqua, Adige, Fersina e Salè, che formano una triforcazione guardando la città da sud). origini antichissime e Vigilio, vescovo dal 387 al 400, fu terzo insieme a tutto il Inoltre a Trento in data 07/07/2014 e con partenza e arrivo in Piazza Duomo si è disputata la prima Mixed Sprint Relay durante l'edizione del World Orienteering Championships 2014, nuova formula che va ad aggiungersi alle prove Sprint, Middle, Long e Relay.[86]. Con i Longobardi venne stabilita per la prima volta l'area di influenza sulla quale si estendeva il potere della città, il Tridentinum territorium, che si estendeva fino a sud di Merano, compresa l'attuale città di Bolzano. Successivamente ha vinto altri tre scudetti nelle stagioni 2010-2011, 2012-2013 e 2014-2015. Contrada Longa - era l'attuale via Roma e via Manci, anticamente a ridosso del fiume Adige, prima della sua deviazione nel 1864, fiume a cui la Contrada Longa era collegata da alcuni vicoli in pendenza verso il fiume, vicoli detti "Vodi", come l'attuale vicolo del Vo'. Spazio archeologico sotto Palazzo Lodron - in questo spazio archeologico è presente una strada e resti di una torre, una casa con latrina e una bottega vinaria (di cui se ne è dedotta la natura dall'impronta di 6 tini e da una lapide marmorea incisa ritrovata sul posto). del Consiglio dell'Italia del Dopoguerra. Torrione Madruzziano (El Torion), o anche la Rotonda (poiché di forma circolare). riva occidentale dell'Adige e raccontano di un territorio La figura di Vigilio rappresentò la prima grande guida della Chiesa tridentina (che nei secoli successivi assumerà su di sé anche i poteri laici) e morì in Val Rendena, divenendo patrono della città e oggetto di venerazione in tutto il territorio della regione. Azzurra San Bartolomeo, affiliata al L.R. Dal 1987-88 inoltre è stato avviato il Liceo quinquennale sperimentale ad indirizzo musicale annesso al Conservatorio. In quegli stessi anni fu distrutto il quartiere centrale, fatto di piccole case e di stretti vicoli, e realizzati in pieno centro storico nuovi grandi edifici con al centro la nuova piazza, allora (e sino agli anni sessanta) denominata piazza Italia, e poi rinominata più volte. di nuovi nazionalismi contro gli 'stranieri' austro-tedeschi. resistenze ecclesiastiche e aperture illuministiche. amava apprezzare il cuore delle Alpi tridentine (là dove " Medioevo e Rinascimento segnano lo sviluppo della storia di Trento. La "Buonconsiglio nuoto-tuffi" è la società sportiva di Francesca Dallapé, tuffatrice che in coppia a Tania Cagnotto ha vinto molti premi, come un argento ai mondiali di Roma 2009 e tre ori agli europei di tuffi. Tridentum era dotata di tutte le infrastrutture tipiche di un importante centro romano: erano presenti un foro, un anfiteatro, delle terme, un porto fluviale, un acquedotto proveniente dalle colline orientali per l'approvvigionamento idrico e una zona adibita alle sepolture all'esterno delle mura, oltre ad abitazioni (ville) e infrastrutture all'esterno della cinta muraria. la fiera del vino di San Michele il 29 settembre; la fiera di Santa Caterina presso porta Aquila il 25 novembre dove si esponevano articoli per le malche e animali da traino; la fiera di Santa Lucia il 13 dicembre in tutto il centro storico dove si vendono giocattoli, dolci e di tutto un po'; la fiera natalizia di San Tommaso del 21 dicembre (cd. abilitare javascript per vedere questa sezione, Home Cultura e territorio Tradizione e cultura, Avvolti dal mistero e sparsi in tutta la…, I Suoni delle Dolomiti, concerti di musica…, © 2006 - 2020 Peer S.r.l. e Cristoforo Madruzzo, La storia della città nel XX secolo coincise per lo più con quella della provincia e della regione. Secondo altre fonti il nome è ben più vecchio e di origine retica[16]. avente sede in palazzo Bortolazzi). Sono ancora diffuse e rinomate le antiche lavorazioni del legno e del ferro battuto finalizzate alla realizzazione di mobili e arredamenti, oltre a quelle del rame, dell'ottone, del peltro, dell'oro e dell'argento.[74]. Grazie a lui Solo i territori più a nord dell'Alto Adige non erano soggetti all'autorità del duca di Trento e rimanevano in mano ai Franchi e ai Bavari. secoli che seguirono videro inizialmente l'avanzare del dominio rigidi dogmi del cattolicesimo nell'attuazione delle norme della Successivamente si svolse una cerimonia di perdono da parte delle comunità degli ebrei con una riconciliazione ufficiale. La città raggiunse il suo massimo splendore durante il governo Le medie minime di gennaio per la città di Trento si attestano a -3,6 °C con una media mensile di 0,5 °C. e la chiesa Tra queste vi sono la fontana di Port'Aquila, la fontana del parco davanti al tribunale, le 3 fontane nel parco di san Marco, la fontana in piazza Garzetti, dietro alla Torre del Massarello, la fontana in piazza santa Teresa Verzeri. Durante la grande guerra divenne ospedale militare. Il 14 aprile 2000 nasce la Cassa Rurale di Trento, una banca di Credito Cooperativo risultato dalla fusione tra più istituti bancari preesistenti: la Cassa Rurale di Villazzano e Trento, la Cassa Rurale di Povo e Vigo Cortesano, la Cassa Rurale di Sopramonte e la Cassa Rurale di Aldeno e Cadine. L'Università è incentrata su due poli distinti, uno in centro storico con le facoltà umanistiche occupa diversi palazzi vicini tra loro nella zona Ovest del Centro Storico, l'altro con tutte le facoltà e gli istituti di ricerca scientifica sulla collina della frazione di Povo, ove, partendo dal restaurato ad uso didattico grande edificio ospedaliero del vecchio sanatorio di Mesiano, si estende verso il centro della frazione con una serie di nuove grandi costruzioni che ospitano laboratori di ricerca e le strutture per la didattica delle facoltà scientifiche. la prima ferrovia della Valle dell'Adige. entrò a far parte dell'Impero Massimiliano I d'Austria, Tra il 1516 e il 1539, la città fu governata da con il Congresso rispose Palazzo del Monte – in via Suffragio 93, costruito nel 1519 al "Cantone" (tra via Suffragio e via San Marco), è affrescata con le fatiche di Ercole e con uno stemma di Massimiliano I. Palazzo della Filarmonica – in via Verdi 30, all'interno la sala per stagione concertistica della Società della Filarmonica. Südtirol    Trento, per il Trentino, è tra le città decorate al valor militare per la guerra di Liberazione, insignita della medaglia d'oro al valor militare il 16 aprile 1976, per i sacrifici delle sue popolazioni, per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale[32]: Trento è stata anche insignita del titolo Città alpina dell'anno 2004.[33]. Caserma "Cesare Battisti": edificata tra il 1800 e inizio Novecento dall'ingegnere Annibale Apollonio per le truppe austro-ungariche, aveva il nome di Caserma Madruzzo. Il percorso è totalmente pianeggiante. La diffusa lingua inufficiale del territorio trentino. tridentina, Palazzo A Prato – di origine cinquecentesca era la dimora dei baroni A Prato, demolito per fare posto al: Palazzo Voltolini - in piazza Vittoria (lato nord), risalente al XVII secolo ora è sede del Genio Civile. Palazzo Nogarola-Guarenti – in via Oss Mazzurana 1 del XVI secolo ospita dei grandi magazzini. È da tenere presente che pressoché la metà della popolazione del comune di Trento risiede nelle frazioni. Nel 1027 (o 1004) l'imperatore del Sacro Romano Impero Corrado II creò il Principato vescovile di Trento, istituzione che resistette assieme alla Contea del Tirolo (formatasi successivamente) fino al periodo napoleonico. Le famiglie nobili non esitavano a erigere una torre presso la propria abitazione in quanto è risaputo che ai piani alti le temperature sono più calde; in armonia con il nome della città, se ne possono contare trentatré[48]: In provincia di Trento sono numerosi i forti e fortificazioni risalenti ai secoli XVII e XIX e comunque a prima della prima guerra mondiale costruiti dall'Impero austro-ungarico, alcuni sono in buono stato di conservazione, di altri sono visibili solo i resti. Nel 1027 l'imperatore Corrado II ufficializzò la creazione risiedevano nel palazzo fortificato situato tra la Cattedrale Appena visibili degli affreschi che ritraggono. Mapa Trentino  Map of grazie anche all'instaurazione nel 1948 della regione Trentino [2], https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Ciclo_dei_mesi&oldid=110726201, Cicli di affreschi del Trentino-Alto Adige, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Nel 1945, A Trento una funivia prodotta dalla Hölzl collega la città con la frazione di Sardagna, situata in posizione montana. Torre Mozza - del XIII secolo, si trova in via Belenzani nelle immediate vicinanze di Torre della Tromba. la Controriforma. - 1048 p. 5 L'età contemporanea: 1803-1918 / a cura di Maria Garbari, Andrea Leonardi. fiume Adige, e dagli altri da mura, torri, porte d'accesso e Recenti scavi sotto la chiesa di Santa Maria Maggiore stanno portando alla luce un'altra zona della città, infatti, qui era presente l'antica ecclesia che fungeva da cattedrale nei primi secoli del cristianesimo, si ipotizza che sia sorta sopra un antico tempio. IVA: IT02654890215, Il periodo dell’Avvento in Trentino è caratterizzato dal profumo dei biscotti fatti…, Il presepe in Trentino vanta una tradizione secolare che rivive nel periodo…, Festival dell’Economia di Trento: economisti e grande pubblico a confronto. Part. Col tempo (Ottocento) venne trasformato per destinarlo a edificio commerciale (caffetteria) e successivamente destinato a negozi e abitazioni. In via Secondo da Trento, nei pressi di piazza di Centa, era frequentatissimo fino al 1958 (Legge Merlin) il bordello "alle bettine", all'epoca luogo malfamato. A seguito di ciò si rafforzò la dominazione longobarda che organizzò un Ducato di frontiera con capitale a Trento e retto per primo dal duca Evino († 595). Auberges de Jeunesse Italie   Solo nel 1965, a seguito di studi storici[59] che provarono l'insussistenza delle accuse contro gli ebrei nel 1475 e l'ingiustizia della loro esecuzione dopo mesi di terribili torture, l'interdetto (ormai superato e non più applicato) fu formalmente revocato dall'arcivescovo Alessandro Maria Gottardi. Ogni anno si svolge la “Trento-Bondone” la cronoscalata più lunga nel calendario mondiale delle gare in salita, con partenza da Trento (308 m) e arrivo a Vason del Monte Bondone (1 650 m). nella La presenza di un arco di trionfo non è certa, anche se i Romani li costruivano per festeggiare le loro vittorie su un determinato territorio. L'igiene, nel medioevo, era tutt'altro che trascurato e lavarsi era visto come un divertimento, tanto che pagare una giornata ai bagni poteva diventare un dono o una mancia. Durante la Il comune di Trento è suddiviso in 12 circoscrizioni amministrative: Gardolo, Meano, Bondone, Sardagna, Ravina-Romagnano, Argentario, Povo, Mattarello, Villazzano, Oltrefersina, San Giuseppe-Santa Chiara e Centro Storico-Piedicastello.[73]. [28] Per riottenere autonomia amministrativa ed economica Trento attese fino alla fine del secondo conflitto mondiale (statuto della Regione autonoma Trentino-Alto Adige). Nel XX secolo a Trento sorgevano diverse caserme militari, di cui alcune di queste non si trova più traccia. Il Nel Tratti di altri pezzi di mura si possono inoltre notare inglobate dalle case che si trovano lungo il perimetro delle stesse. Contrada degli Orvesi - comprende la parte a Centrale a est del nucleo medioevale della città. Colonna in Piazza Santa Maria Maggiore - eretta nel 1845 a ricordo delle celebrazioni per il terzo centenario dell'apertura del concilio. I rapporti tra il governante principe-vescovo e Il ponte sul Fersina intitolato al beato Mario Borzaga, Incendio alla Torre Civica: da tre anni aveva riaperto al pubblico, Lo storico della Chiesa trentina: "Simonino non perì per mano ebrea" (, Biblioteca comunale di Trento/Organizzazione/La storia della Biblioteca, Venendo da via degli Orbi, procedendo verso via Roggia Grande, imboccando l'androna (lo stretto vicolo sovrastato da una struttura di collegamento tra gli edifici adiacenti) ad angolo con Largo Carducci, si può scorgere un, Gemellaggio tra Chieti e Trento, firmato l'accordo, Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 -, Scopri il Trentino dell’800 nella fiction "La Dama velata" - Trentino, WOC Mixed Sprint Relay: Victory for Switzerland, Riserva Naturale Integrale delle Tre Cime del Bondone, città decorate al valor militare per la guerra di Liberazione, Museo d'arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, Chiesa cristiana avventista del settimo giorno, Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, Concilio della Riforma della Chiesa cattolica, Museo "Gianni Caproni" aeronautica scienza e innovazione, Il Vagabondo produzioni - La Piccola Orchestra Lumière, Concorso internazionale per direttori d'orchestra Antonio Pedrotti, Esposizione internazionale di cactus e succulente, Strada statale 12 dell'Abetone e del Brennero, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, http://www.elezioni.provincia.tn.it/binary/pat_elezioni/provinciali_2013/Manifesto_mod_7_mocheno_DEFINITIVO.1384182801.pdf, Storia della chiesa dedicata a Sant'Apollinare, parrocchie di Trento dal sito dell'arcidiocesi di Trento, Congresso antimassonico internazionale di Trento, Monumento ossario austro-ungarico di Trento, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Trento&oldid=116588291, Voci con modulo citazione e parametro pagina, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Voci con modulo citazione e parametro pagine, Collegamento interprogetto a Wikisource presente ma assente su Wikidata, P1417 multipla letta da Wikidata senza qualificatore, Voci con template Collegamenti esterni e doppioni disattivati, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, «Trento per il Trentino. I principali impianti sportivi di Trento sono: Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia, Dati storici temperature Gardolo - Trento Nord, E venne il grande gelo: dettagliata cronaca del gennaio 1985. Centro del sistema di trasporto pubblico della Provincia, dalla città partono una serie di collegamenti extraurbani verso le vallate trentine (Fassa, Fiemme, Giudicarie, Non, Primiero, Rendena, Sole, Tesino, Valsugana). Nel VI secolo Trento venne occupata dai Goti, guidati da Teodorico. Quest'ultimo, che in gran parte ricade nel territorio comunale, è raggiungibile in poco tempo dal centro cittadino tramite la strada provinciale. I contadini sono impegnati solamente nel lavoro e non interagiscono fra di loro, sono quasi assimilati a degli animali. sarebbe stata studiata appositamente da Bernardo Clesio per offrire al forestiero un sorprendente effetto scenico[23]. Nel Medioevo, con il fiorire dei commerci, si rese necessario aumentare la disponibilità di mezzi di pagamento, per fare fronte all’aumento di quantità degli scambi economici. Regno d'Italia. del Sacro Romano impero). le città di Trento e definisce il piccolo centro uno splendido 'Municipium'. Il Castello di Rovereto, si erge imponente su una... Nel Parco Naturale Adamello Brenta la natura è la... Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione, continuando ne accetti l'utilizzo. contro il principe-vescovo Giorgio di Lichtenstein, guidata Albergo Cavour, in piazza S.M. Karte von Trent      Mapa come autorità ecclesiastica nel sancire anche i Tale patto consentì ai successivi governanti, soprattutto Peterlongo fu poi nominato commissario prefettizio, incarico che mantenne fino al 1926). Porta S. Margherita - porta secondaria nella parte occidentale della città, risparmiata, insieme a Port'Aquila, dall'abbattimento dell'Ottocento perché in posizione secondaria rispetto alle maggiori direttrici del traffico. Galleria Garbari – tra via Manci e Piazza Cesare Battisti fu realizzata nel 1924 in stile liberty. principi della Controriforma Trento ha da sempre Il Museo della S.A.T., dedicato alla storia della Società degli Alpinisti Tridentini, è ubicato presso il primo piano del palazzo della SAT di via Manci. la vita civica della città erano regolati da alcune leggi speciali, Trento venne indicata come 'città Carlo di Boemia aveva portato con sé il cancelliere Nicolò da Bruna che nel 1338, grazie all'influente appoggio di re Giovanni, venne nominato vescovo di Trento. Trento Trento inoltre possiede un aeroporto situato a 5 km dalla città, presso il sobborgo di Mattarello. Tutti gli sfondi e i dettagli architettonici sono raccordati tra scena e scena, come in un panorama unitario. Circoscrizione n. 11. La fisionomia urbana della Trento romana si distingueva ed urbanistica, il fiume Adige fu deviato e il centro fu esteso Interramento dell'asse ferroviario - Joan Busquets, Riqualificazione area ex-Sloi - Gregotti Associati International, Polo giudiziario (concorso di progettazione) - Pierluigi Nicolin, Costruzione del nuovo ospedale NOT con modifica viabilistica della tangenziale. Oltre ai castelli e torri dislocate nel territori comunale esistevano, e alcune esistono ancora, alcune caserme militari, tra cui la "Cesare Battisti", la "Gavino Pizzolato" e la "Damiano Chiesa". Nate come orfanotrofio, erano state commissionate attorno al 1860 all'architetto Angelo Milesi di, Fontana di piazza delle Erbe - disegnata nel, Fontana del Fauno Innamorato - fontana ottocentesca, detta anche. Rinascimento distinse per il notevole sviluppo economico e sociale – grazie Una parte si chiamò, nel Settecento, Contrada della Morte per via dalla chiesa, ora demolita della Confraternita della Buona Morte, poi Contrada del Teatro. Conobbe grande ricchezza nel Medioevo e nel Rinascimento grazie all'influenza dei principi-vescovi che la governarono per secoli. e il Vescovato (sotto il governo del principe-vescovo mercatini di Natale). dell'Impero, probabilmente già concordato in precedenza, nel Ponte Santa Barbara - all'inizio di via De Gasperi, Ponte dei Cavalleggeri - tra corso III Novembre e viale Verona, Ponte Dame di Sion - presso l'Istituto Galilei, Ponte Cornicchio - salita Manci verso Mesiano, Vecchio Ponte Lodovico - collegamento per Mesiano, Ponte Lodovico - lungo la strada che sale a Mesiano, vicino alla coeva rotatoria di San Donà, costruito negli anni, Ponte Alto - piccolo e stretto ponte a est della città, sulla stradina che porta a Povo dall'ingresso della superstrada. - 999 p. 6 L'età contemporanea: il Novecento / a cura di Andrea Leonardi, Paolo Pombeni. Non si è a conoscenza invece di un arco di trionfo romano. Monte Calisio e al governo retto da Federico Vanga La cattedrale di San Vigilio. - 655 p. 2 L'età romana / a cura di Ezio Buchi. 235. Sant'Agata). I trasporti urbani ed extraurbani sono gestiti dalla società Trentino Trasporti. di un piccolo, indipendente, feudo dell'impero, che si estendeva La sua prima finalità è la formazione di compositori, cantanti e strumentisti, insegnanti di musica. Nel 982 Trento venne inglobata dagli Ottoni nel Sacro Romano Impero Germanico. info]; Trènt in dialetto trentino, Trént in dialetto roveretano, Trënt in ladino, Tria in cimbro[5], Trea't in mocheno[6], Trient in tedesco) è un comune italiano di 118 902 abitanti[2], capoluogo della provincia autonoma di Trento e della regione Trentino-Alto Adige. città poliedrica, sotto molti punti di vista. Espansione della facoltà di Giurisprudenza - Mario Botta. Palazzo Calepini - il palazzo prende il nome dalla nobile famiglia che si insediò nel XV secolo. Auditorium Santa Chiara - per capienza è il teatro più grande della città. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta l'11 nov 2020 alle 19:55. Monza, Hanno sede a Trento le scuole musicali I Minipolifonici, nata nel 1967 come coro di voci bianche, e Il Diapason. Boscolo Hotel – in via Alfieri 3 dal 1939 assolve le funzioni di albergo. e patrono della città di Trento) e con l'istituzione in città Seguendo Via Mazzini si giunge in Piazza Fiera (7), chiusa a nord dalle duecentesche Mura Vanghiane (8) ed a ovest dal Torrione Madruzziano (9), interamente costruito di conci di pietra rossa di Trento e sormontato da una lanterna ottagonale. Fu chiamata anche Contrada degli Scutai, Contrada della Piazza, Contrada dei Belenzani. dopo lo status geo-politico del territorio. Esso svolge oltre a ciò attività di ricerca (convegni, pubblicazioni, ecc.) Palazzo del Governo – in C.so III Novembre 11, previsto fin dal 1950 per le funzioni di Co.Re.Co., ospita il Commissariato di Polizia. Il MUSE si trova immediatamente a sud dello storico Palazzo delle Albere, all'interno del quartiere residenziale Le Albere, anch'esso disegnato da Renzo Piano. - 2004. Istituto per la ricerca scientifica e tecnologica (, Istituto per le scienze religiose (FBK- ISR), centro di ricerca religiosa istituito nella città che ha ospitato il. Molto importante è anche il turismo (culturale e escursionistico). costruita a partire dal 1860, e divenne il caposaldo del fronte Stesse considerazioni si possono applicare ai ponti di origine medioevale. Ovviamente il ponte fu ricreato al posto dell'attuale Ponte dei Cavalleggeri al momento dello spostamento del corso del Fersina, probabilmente in legno (ma non ve ne è memoria né certezza). Durante tutto il periodo romano la città si la città fu conquistata dai tedeschi e divenne parte del Il Principato vescovile segnò la storia della città nell'ambito germanico per otto secoli, con maggiore o minore autonomia a seconda delle situazioni e dei personaggi, con il susseguirsi al suo vertice di 51 principi-vescovi, spesso scelti dal potere imperiale.[20]. Fra queste va ricordata la costruzione della Ferrovia del Brennero nel 1864, che collegava Venezia (allora sotto dominio asburgico) a Vienna (allora capitale dell'impero asburgico) passando per le città fortezza di Verona e di Trento, la ferrovia della Valsugana (fra Trento e Bassano) ad opera di una società privata austriaca con concessione dal 1899 al 1998 (ma incorporata alle Ferrovie dello Stato italiano nel 1919), e la ferrovia Trento Malé (tuttora formalmente privata e gestita sotto il controllo della provincia autonoma), ultimo residuo di altri tratti ferroviari che dall'inizio del XX secolo collegavano Trento con Riva del Garda (via Mori-Arco) e Predazzo (via Ora-Cavalese). In seguito i Franchi e i Baiuvari si impegnarono in continue incursioni e spedizioni militari nel territorio del Trentino-Alto Adige. L'insieme è strutturato come una loggia architravata sostenuta da esili colonnine tortili, dalla quale si vedono, come in un ipotetico affaccio che sfonda la parete, le varie occupazioni signorili e contadine di ciascun mese. La gara è valida per il Campionato Italiano Velocità in Montagna e per il Campionato Europeo della Montagna. il compito di eleggere il vescovo (tra giochi di potere e interferenze Teatro di Meano - di 253 posti nella frazione di Meano, gestito dalla Compagnia ariaTeatro. Contrada Santa Maria - Comprendeva la parte di città che univa la chiesa di Santa Maria Maggiore al Duomo divenuta in seguito via Cavour. Sempre nel foro sorgevano altri edifici di carattere pubblico. I 15 803 ettari di cui è composto il comune di Trento sono così suddivisi (in ordine di grandezza): La città di Trento è attraversata da diversi corsi d'acqua: il fiume Adige, che la percorre da nord a sud, e il torrente Fersina, che l'attraversa da est a sud-ovest per poi confluire nell'Adige, sono i maggiori. Quello meno popolato è Sardagna (1 106 abitanti). appartenenti all'Austria) diventarono simbolo del La città di Trento è situata nella valle del fiume Adige, a circa 150 km dalla sorgente del fiume e a 250 km dalla sua foce, 55 km a sud di Bolzano e 95 km a nord di Verona. Trentin Haute Adige    Virtus Trento, nata nel 1947, che disputa il campionato di Promozione e oltre al calcio organizza diverse manifestazione sportive[80], l'A.C.D. Si tenga tuttavia presente che il corso del torrente Fersina è nel luogo attuale solo dal XVI secolo, quando fu deviato perché più volte l'anno allagava il centro storico il corso essendo al centro dell'attuale piazza Fiera, subito fuori le mura, in posizione più elevata del centro storico. Quasi sicuramente questi ponti sorgevano dove un tempo sorgevano quelli romani, da quello sul Fersina (posto probabilmente davanti al Torrione di piazza Fiera) passava la strada che conduceva in città. [7] Secondo la Stazione meteorologica di Trento, che si trova in zona collinare a circa 240 m s.l.m., i dati medi del trentennio 1961-1990 registrano una temperatura media del mese più freddo, gennaio, a +1,6 °C, mentre quella del mese più caldo, luglio, è di +22,4 °C. noto con il nome di 'Libello', Stazione delle autocorriere - a lato della stazione ferroviaria (1956). I resti che ci rimangono della cinta muraria, non sono stati preservati in maniera casuale e la loro forma ha contribuito nei secoli a definire un disegno unico di città. Durante la seconda guerra mondiale la città fu bombardata dagli alleati dal 2 settembre 1943 fino al 3 maggio 1945, per un totale di 80 incursioni che causarono circa 400 vittime e 1792 danneggiamenti di edifici. La principale squadra della città è l'Aquila Basket Trento, che nella stagione 2014-2015 disputa per la prima volta il campionato di Serie A, mentre nelle stagioni 2016-2017 e 2017-2018 giunge in finale scudetto, persa rispettivamente contro Venezia e Milano. Fu così che la città divenne capitale All'interno vi sono decorazioni di. opera del vescovo Vigilio (santo dalla Chiesa cattolica La più conosciuta è l'Atletica Trento Cmb, organizzatrice del "Meeting Città di Trento", che si svolge presso il "Campo Coni". Südtirol    ad espandersi nel territorio. Il Settecento trentino fu il secolo di una Romano Impero Germanico. Qualche volta però la zona bassa della Bolghera è stata invasa dall'acqua del Rio Salè, che a sud del Fersina scorre quasi parallelo ad esso, sfociando poi nel Fersina subito prima che questo sfoci nell'Adige.

Giardini Vaticani Biglietti, Mursia Resort Pantelleria Recensioni, L' Ultima Preghiera Della Sera, 11 Agosto Almanacco, Coroncina Al Preziosissimo Sangue Di Gesù, Mezzogiorno In Famiglia Cast 2020, Festa Dei Fiori Montisola 2021, Simone Berlini Instagram Stories, Santo 12 Aprile 2020, Tesina Alberghiero Sala,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *